News ed Eventi

Il ritorno dello Swap party, una merenda e altre novità #iniziativaCasalettoFriendlyNetwork#


11 Giu 2018

A grande richiesta, presto ricomincerà lo swap party con modalità e location completamente nuove. Abbiamo deciso, infatti, di coinvolgere nell’iniziativa una realtà di Monteverde che ci sta molto a cuore e che metterà a disposizione la sua struttura per lo svolgimento del tanto atteso evento. Si tratta del Centro di Accoglienza madre-bambino “Casaletto 400” che si trova all’interno della Valle dei Casali a via del Casaletto, n.400.

La prima edizione del nuovo swap party si svolgerà in autunno. Nel frattempo, però, abbiamo pensato di conoscerci organizzando una merenda presso la casa di accoglienza.

Segnatevi questa data e non prendete impegni:

 

14 giugno 2018 ore 17,30

Via del Casaletto n. 400

 

Avete domande? Speriamo che alcune delle risposte qui sotto possano soddisfare la vostra curiosità. In caso contrario saremmo ben liete di accontentarvi! Scrivete e vi risponderemo.

Perché lo swap party lo organizzate presso la casa di accoglienza?

Gli ospiti della struttura fanno parte del nostro quartiere, i bambini frequentano le scuole, le piscine, le palestre dei nostri figli. Conoscerci può far solo del bene sia a noi che a loro.

I vestiti non swappati a chi verranno donati?

Verranno donati a Casaletto 400. Qualora i vestiti non scambiati risultassero esuberanti anche per le necessità della struttura, verranno donati ad altre realtà del quartiere. Si accettano suggerimenti!

Perché i vestiti non scambiati verranno donati alla casa di accoglienza madre-bambino?

Pensiamo che aiutare una realtà silenziosa possa essere un segnale di vicinanza da parte del quartiere sia alle persone ospitate nelle struttura sia a quelle che, in forma di volontariato e non, si adoperano ogni giorno per contribuire al benessere degli ospiti.

Ci sarete voi allo swap party?

Assolutamente sì, noi e le mamme ospiti della casa di accoglienza. Chiunque può aiutarci e partecipare all’iniziativa.

Ci piacerebbe dar vita a qualcosa che va aldilà della merenda, qualcosa che possa essere un aiuto concreto per gli ospiti della struttura, per noi, per il nostro quartiere. Nel frattempo, però, godiamo una bella merenda.

Per vivere il quartiere in maniera più consapevole: non mancate!

Vi aspettiamo